Collezione

SS 18

Ispirazione

L'ispirazione è legata alle energie ctonie e sotterranee come materialmente e drammaticamente espresse dalle forze di un vulcano attivo. Ctonio dal greco χθόνιος, "dentro, sotto, o sotto terra", letteralmente significa "sotterraneo": forze del sottosuolo identificate nelle divinità o negli spiriti degli inferi, specialmente nella religione greca antica. In questo caso la personificazione della divinità è il Vulcano Etna. Un omaggio alle energie alchemiche di Vulcano capaci di distruggere la vita e creare allo stesso tempo la vita: le terre "contaminate" di lava abbondano di nutrienti preziosi e capaci di creare sostanze uniche per un'agricoltura molto fertile. Il contrasto tra morte e nascita si esprime in modo univoco con il simbolo del vulcano e anche i suoi colori sono in sintonia con questo contrasto: dal bianco pallido della pietra pomice al nero levigato della ossidiana, dal giallo sulfureo al rosso vivo e arancione della lava. Questo immaginario alchemico con la sua tavolozza di colori è preso come riferimento, indicando anche il percorso per la scelta dei tessuti, combinando materiali molto opacizzati e grezzi con altri molto più rifiniti e raffinati.

-

Valori e composizione

Nuove forme e volumi vengono reinterpretati ed assimilati alle silhouette caratteristiche del marchio. I volumi geometrici e le forme stilizzate celebrano un’innovazione strutturale e l'eliminazione di qualsiasi ornamento superfluo: vengono introdotte nuovi capi come la vestaglia- trench, l’abito lungo con le bretelle incrociate dietro, i pantaloni larghi tre quarti, e un giacchino molto corto. Tutti i capi sono pensati per essere indossati a "strati” al fine di creare un’alternanza di corto e lungo, stretto ed ampio, frutto di geometrie solo apparentemente contrastati al fine di creare un’estetica elegante ed indipendente.

Tessuti