Collezione

FW 16

Ispirazione

Il minimalismo avanguardista degli anni’60. Forme geometriche e squadrate, volumi a volte generosi, a volte particolarmente striminziti: questa l’eredità stilistica. Un’estetica essenziale ed austera - e per questo elegante e sofisticata - viene reinterpretata e plasmata con un’attitudine urbana. La scelta cromatica dei colori, tipica di quel periodo è stata qui riscoperta nella sua accezione più primordiale e grezza. Ha infatti le sue radici negli elementi organici e grezzi come il gesso, l’argilla e il blu scuro di uno zaffiro prima della raffinazione. Un ritorno al ventre della terra e a i suoi colori.


Valori e composizione

L’esigenza di ricollegarsi al passato, attualizzato nelle sue forme ed espressioni, rappresenta il messaggio da trasmettere. Forme geometriche e squadrate, acquisiscono plasticità attraverso il panno di loden, il camelhair e la seta. La collezione si compone di indumenti differenti come cappotti, lunghi e corti, monopetto e doppio petto, gonne lunghe, felpe con cappuccio, bluse, gilet corti e lunghi ed abiti – in cui le trame più pesanti e consistenti del loden e del camelhair si sovrappongono alla seta impalpabile e morbida.

Tessuti